Partecipazione, cittadinanza e processi di riforma in Italia e nel mondo a 40 anni dalla legge 180
Conferenza dei soggetti e delle organizzazioni per il cambiamento

Participation, citizenship and reform processes in Italy and worldwide 40 years after law 180
Conference of collective subjects and organizations for change

Evento organizzato dal DSM–ASUI Trieste e dalle Associazioni e Cooperative Sociali del territorio

In collaborazione col Ministero della Salute e l’Organizzazione Mondiale della Salute

Organized by Mental Health Department ASUI Trieste and Associations and Social Cooperatives of the territory

in collaboration with the Italian Ministry of Health and World Health Organization

Le Politiche, tra leggi, diritto e diritti della persona

Policies, among legislations, Laws and personal rights

I Servizi, da sanità / cura a promozione della salute mentale di comunità

Services, from health / care to Community Mental Health promotion

I Poteri, da escludenti ad inclusivi

Powers, from excluding to including

Le Disuguaglianze, tra determinanti sociali, bisogni e diritti sociali da realizzare

Inequalities, among social determinants, needs and social rights to be realized

Tra i temi/Among the topics:

  • Il valore costituzionale della legge e l’allargamento dei diritti/The constitutional value of the law and the enlargement of rights
  • Lo stato dei servizi e i soggetti che si autorappresentano/The state of the services and the subjects’ self-advocay
  • Per un nuovo welfare di comunità/For a new community welfare
  • Le riforme in Salute Mentale in Europa e nel mondo/Reforms in Mental Health in Europe and worldwide
  • L’abolizione della coercizione e i rischi odierni/Abolition of coercion and today’s risks
  • La deistituzionalizzazione continua/De-institutionalization to be continued
  • I percorsi legislativi e le politiche per la Salute Mentale di comunità oggi/Legislative pathways and Policies  for Community Mental Health today
  • La realizzazione di azioni di consenso su “No coercion – no restraint – open door”/Implementation of consensus actions on “No coercion – no restraint – open door”
  • La diffusione di linee guida di programmi OMS (mhGAP, QualityRights) e relativa formazione /Dissemination of guidelines of WHO  programs (mhGAP, QualityRights) and related training. 

Evento organizzato all’interno della:

Franca and Franco Basaglia International School & Conference

 

La partecipazione è gratuita ma per motivi organizzativi l’iscrizione è obbligatoria / Participation is free of charge but due to limited place we kindly ask you to register

Le premesse

Premessa

La straordinaria esperienza basagliana ha dimostrato quanto le istituzioni totali e i saperi che le giustificano siano inevitabilmente basate sulla sistematica violazione dei diritti umani e sulla negazione delle libertà fondamentali. La parola dignità risuona oggi nelle convenzioni e nei trattati internazionali che tutelano tali diritti. La chiusura dei manicomi che la legge 180, di cui si festeggia nel 2018 il quarantennio, rese possibile, ha realizzato la restituzione delle persone al diritto primigenio, quello di avere una vita degna di essere vissuta. Se la vita non ha senso né valore, se la persona è negata, allora tutto si rende ‘cosa’ – ed è possibile ogni abuso  (leggi tutto)

Foreword

The extraordinary Basaglia’s experience has shown how the total institutions, and the knowledge that justify them, are inevitably based on the systematic violation of human rights and on the denial of fundamental freedom. The word “dignity” appears today in international conventions and in the treaties that protect these rights. The closure of the psychiatric hospitals; that the Law 180 made possible, has led back to people the primogenital right, that is the right to have a life worth living. If life has no meaning or value, if the person is denied, then everything becomes an object and any abuse is possible (read more)